Ronchamp chiesa di Le Corbusier e Renzo Piano

Credo profondamente nella bellezza.

Penso che il ruolo ultimo dell’architetto sia quello di inserirsi nel contesto con delicatezza definendo spazi adatti alla loro funzione.

Credo che una chiesa debba essere prima di tutto un luogo in cui si accorciano le distanze tra una persona e il suo io più profondo.

Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano

Nel 1950 a Ronchamp, in Francia, Le Corbusier ha progettato la cappella di Notre-Dame du Haut.

Su una collina, circondata dal nulla, sorge una struttura in cemento apparentemente senza finestre.

A Ronchamp Architettura, Natura e Religione si incontrano senza bisogno di simboli o di parole: la cappella di Notre Dame du Haut si appoggia sulla collina e si erge verso il cielo.

Il silenzio è accecante, come le mura bianche su cui si riflette la luce del Sole, che entra da piccole feritoie e illumina l’interno di una luce soffusa e calda.

Tutto sembra casuale, ma nulla lo è: Le Corbusier parla di spazio indicibile, il fenomeno che si crea quando tutte le misure sono perfette, calcolate in un equilibrio tra moduli e proporzioni, e tutto questo provoca una gioia interiore.

Cemento, luce e legno si incontrano per dar vita a un luogo sacro, senza ornamenti, senza addobbi, fatto di sola spiritualità.

Ho voluto creare un luogo di silenzio, di preghiera, di pace, di gioia interiore, disse Le Corbusier, il giorno dell’inaugurazione.

Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano

L’architettura

La chiesa di Le Corbusier è uno dei monumenti più importanti della storia dell’architettura perché ha rivoluzionato il concetto di decoro, di luce, di materia.

La storia racconta che Le Corbusier venne contattato per questo progetto nel 1950 ma, essendo lui agnostico e impegnato in progetti importanti come la Cité Radieuse di Marsiglia, rifiutò l’incarico.

Una visita alla collina nel mese di maggio gli fece però cambiare idea; insieme alla possibilità massima di espressione creativa lasciatagli dai committenti.

La pianta della chiesa di Le Corbusier si ispira al panorama montuoso circostante. Le facciate sud e est, aperte e concave, sono proiettate verso il cielo, come un faro bianco che attrae i pellegrini.

La distribuzione degli spazi non è simmetrica né tradizionale; la sola regola rispettata è la posizione del coro al sorgere del Sole.

Il tetto è un guscio cavo sorretto da 16 pilastri inseriti nei muri non portanti, realizzati con le pietre della cappella distrutta nel 1944.

Oltre al coro interno, Le Corbusier progetta un coro esterno, previsto per i pellegrinaggi, che trasforma la cappella in una chiesa a cielo aperto.

Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano

Informazioni pratiche

La cappella di Notre Dame du Haut è facilmente raggiungibile in auto.

Il biglietto per la visita costa 8 euro.

Ai suoi piedi è presente un parcheggio alberato: vi consiglio di portare un pranzo al sacco e fermarvi intorno alla chiesa di Le Corbusier il più possibile.

Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo PianoRonchamp chiesa Le Corbusier e Renzo PianoRonchamp chiesa Le Corbusier e Renzo PianoRonchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano Ronchamp chiesa di Le Corbusier e Renzo PianoRonchamp chiesa di Le Corbusier e Renzo PianoRonchamp chiesa Le Corbusier e Renzo Piano

| fotografie di Davide Buscaglia |

I miei viaggi di architettura li trovi qui: VIAGGI

Share: