MR ORANGE | IDEA REGALO PER PREPARARSI ALL’INVERNO

//MR ORANGE | IDEA REGALO PER PREPARARSI ALL’INVERNO

MR ORANGE | IDEA REGALO PER PREPARARSI ALL’INVERNO

This post is also available in: English

Mr Orange è una cannuccia.

E fin qui ci siamo. Nulla di speciale. Se non fosse che la cannuccia è di alluminio e che ci si può bere direttamente un’arancia.

Ebbene sì, avete letto bene.

Mr Orange è una cannuccia che ti permette di bere direttamente dai frutti della famiglia degli agrumi: arancia, limone, pompelmo, navel, ma anche mandarino.

Mr Orange idea regalo di design

La storia di Mr Orange

Il progetto è stato finanziato circa un anno fa con una campagna di crowfunding su Kickstarter e così Ulrico e Nicolò hanno iniziato a produrre le loro cannucce ecologiche, che si possono riutilizzare infinite volte e si possono lavare in lavastoviglie.

Il funzionamento è piuttosto semplice: si infila la cannuccia nell’arancia e poi si usa la stessa per spremere il succo contro le pareti del frutto. I piccoli fori in fondo alla cannuccia servono per non far bloccare il procedimento. Pare che Ulrico e Nicolò abbiano bevuto arance per alcuni mesi per arrivare al prototipo ottimale.

Mr Orange idea regalo di design

E così arrivo io, che ho provato la cannuccia la prima volta con un gruppo di amici in piscina [vedi video finale] e che ho portato Mr Orange in Calabria con me per bere arance a colazione e sentirmi una vera paladina della vita sana.

La stagione non è stata esattamente quella giusta per questo prodotto, ma l’inverno sta arrivando e con lui non solo gli estranei 😉 Il raffreddore è alle porte e io sono pronta!

Potrò portare la mia Mr Orange verde sempre con me ad ogni viaggio e bere arance senza sbattimenti e senza sporcarmi.

Mr Orange idea regalo di design

Insomma, se anche voi volete bere arance a colazione, o volete fare i fighi al lavoro bevendo frutta in pausa pranzo, Mr Orange sullo shop online.

| Siete alla ricerca di IDEE REGALO? Date un’occhiata |

By | 2017-08-28T09:38:33+00:00 agosto 28th, 2017|DESIGN|0 Comments

About the Author:

Leave A Comment