DECORARE UNO CHALET DI MONTAGNA CON I TESSUTI

Ogni volta che dico chalet di montagna, immagino il legno, a 360°: un legno caldo, tendente al giallo, che avvolge e riscalda.

Poi cerco di spingere più in profondità la mia immaginazione e penso subito alla sensazione del fuoco, al caldo delle coperte e alla morbidezza di una poltrona.

I tessili sono fondamentali per decorare uno chalet in montagna, e alcuni giorni fa mi sono trovata a parlarne con Paola Bertoldo, fondatrice e responsabile marketing de l’Opificio, che mi ha raccontato come il loro lavoro vada alla ricerca dell’equilibrio tra tradizione e innovazione.

>>> Leggi l’intervista a Barbara Bertoldo, designer de l’Opificio

I tessuti de l’Opificio sono perfetti per dare un tocco di originalità alla casa di montagna. Negli ultimi anni la maison torinese è diventata un importante punto di riferimento per gli amanti di questo tipo di abitare, anche grazie alla capacità di mixare stili e colori.

Ciò che più mi affascina è l’attitudine della maison di utilizzare pattern tradizionali combinati a colorazioni distanti dal mondo della montagna, così da creare un effetto molto originale e allo stesso tempo di grande classe.

Ho scelto alcune delle collezioni montane de l’Opificio e ho provato a immaginare chi le vorrebbe vivere:

Alpage

arredare uno chalet in montagna con i tessuti

Alpage è la collezione ispirata all’arte tradizionale montana e alle architetture alpine. Racconta la montagna senza risultare didascalica, grazie alla sua forte componente geometrica. In questa versione gialla e grigia con tocchi di verde, accostata al velluto, è perfetta per chi adora i colori della montagna in estate, per chi non può rinunciare a lunghe passeggiate nei boschi per godere di ogni respiro e per chi ama circondarsi di oggetti in legno della tradizione italiana.

Nord

arredare uno chalet in montagna con i tessuti

Nord è una collezione fortemente grafica, che riprende la cultura dell’arte magliaia del Nord Europa e la interpreta in tessuto, con reminiscenze naturali nella versione Ghiaccio e con un occhio alla tradizione nordica per il disegno Folk. È perfetta per chi ama la morbidezza, per chi adora andare in montagna per godersi la vista del paesaggio innevato dalla finestra, accompagnati dal caldo scoppiettio del camino.

Torino06

arredare uno chalet in montagna con i tessuti

Torino06 è la collezione che la maison torinese ha realizzato in occasione dei giochi olimpici invernali del 2006 a Torino. È una collezione grintosa e geometrica, ideale per chi affronta la montagna con lo spirito sportivo. La immagino in attesa di un proprietario che passa la propria giornata sugli sci, pronta per rilassare e accompagnare lo scorrere del tempo fino alla discesa successiva.

Vocalese Treccia

arredare uno chalet in montagna con i tessuti

Vocalese treccia è un’avvolgente treccia dall’effetto tricot. Sviluppata tono su tono, è perfetta per chi ama la montagna in inverno, il silenzio delle passeggiate nella neve e i colori morbidi che annebbiano il paesaggio di prima mattina. È perfetta per chi ama passare ore e ore nel letto, al riparo dalle gelide giornate invernali.

curiosità: il tessuto Vocalese Treccia è stato utilizzato per realizzare il vestito di Sansa Starck, la regina del nord, nella serie Game of Thrones

Mix and March

arredare uno chalet in montagna con i tessuti

C’è una buona notizia: le collezioni de l’Opificio sono studiate apposta per essere mixate e utilizzate insieme.

A questo proposito leggi la mia guida per posizionare i cuscini sul divano

Quindi, se ti riconosci in ognuna delle collezioni che ho raccontato, non devi rinunciare a nulla. Puoi scegliere una collezione e combinarla come preferisci, come puoi scegliere di affrontare con grinta il grande inverno o rilassarti avvolta da una morbida, calda e soffice coperta.

Buona montagna, comunque tu la viva!

arredare uno chalet in montagna con i tessuti     arredare uno chalet in montagna con i tessuti

Scritto da |2018-11-05T16:34:11+00:00novembre 7th, 2018|Categorie: INTERIOR|Tags: , , |0 Commenti

Conosci l'autore:

Carlotta è un'ingegnere edile che ha deciso che nella sua vita vuole occuparsi di interior design. Lo fa progettando case e esercizi commerciali, scrivendo sul suo blog e occupandosi della comunicazione di aziende del settore.

Lascia un commento